Bevande drenanti

bevande drenanti

Sei alla ricerca di nuove ricette drenanti per prenderti cura del tuo benessere e della tua bellezza esteriore? In questo articolo troverai moltissime informazioni sulle bevande drenanti anticellulite, quali proprietà contengono, come prepararle in casa e quali sono i benefici che puoi trarne.

Il corpo umano, specialmente quello femminile, a volte tende ad accumulare liquidi in eccesso nell’organismo. Per questo motivo viene spesso consigliato assumere determinate sostanze che aiutano l’eliminazione di tali liquidi.

ùDove e quando possibile, è sempre preferibile utilizzare prodotti che siano cento per cento naturali, per un azione molto più efficace e, soprattutto, per niente nociva. In questo articolo troverai cinque ricette di bevande drenanti fai da te contro la cellulite e l’accumulo sia di liquidi che di grassi, che non hanno assolutamente niente da invidiare alle bevande che trovi nelle erboristerie o negli Healty Shop.

L’accumulo di liquidi e di grasso in eccesso, soprattutto nelle zone della pancia e dei fianchi è una condizione per lo più femminile (anche se gli uomini non ne sono esclusi). In genere, questa condizione viene anche associata alla presenza di cellulite, specialmente nella zona delle gambe e dei glutei.

Non si tratta di certo di una coincidenza però, in quanto gli inestetismi della cellulite e della buccia d’arancia sono causati appunto dalla ritenzione idrica. Tale disturbo può anche essere alimentato da cattive abitudini come ad esempio favorire un alimentazione eccessivamente ricca di sale, di zuccheri e/o di grassi. Anche uno stile di vita sedentario è una delle principali cause.

Bevande drenanti che riducono la pancia

La cellulite, oltre ad essere un inestetismo abbastanza antiestetico (e per questo molte volte anche causa di imbarazzo e altri problemi che possono causare patologie psicologiche) è anche un problema a livello di circolazione sanguigna.

La cellulite provoca infatti l’intero rallentamento di quello che è il nostro sistema linfatico, il che porta di conseguenza al progressivo peggioramento della circolazione del sangue.

Quando si manifestano situazioni di questo genere, è consigliabile immediatamente mettere in atto determinati accorgimenti che possono servire sia per contrastare il problema, che per prevenirne l eventuale peggioramento. Alcuni di questi accorgimenti, i più efficienti, sono:

  • bere molta acqua (sono consigliati dai due ai tre litri di acqua al giorno)
  • seguire un alimentazione sana (ricca di fibre, povera di grassi e senza zuccheri semplici)
  • praticare attività fisica in modo regolare (non importa il tipo di attività, dalla camminata veloce allo sport a livello agonistico, sono tutte attività consigliate purché vengano effettuate almeno tre o quattro volte alla settimana).

Inoltre viene consigliato di effettuare determinate pratiche che favoriscono il drenaggio dei liquidi, come appunto l’assunzione di bevande drenanti come tisane o infusioni di vario genere.

Tali bevande possono essere a base di frutta, verdura, spezie o qualsiasi altro ingrediente che sia reperibile in natura e che abbia delle proprietà benefiche per contrastare la ritenzione idrica. È molto importante tenere a mente che, per accertarsi di poter fruire del massimo dei benefici di una bevanda drenante anticellulite, bisogna berne almeno due o tre tazze giornaliere.

Cinque ricette di bevande drenanti fai da te

Perché una bevanda drenante faccia il suo corso e mostri quindi i suoi risultati, è necessario berne almeno un litro al giorno, di più e non di meno. Oltre ovviamente alla quantità giornaliera, è anche importante rispettare una certa costanza nel tempo nella sua assunzione, prima di vedere dei risultati visibili anche ad occhio nudo.

In genere, infatti, è possibile iniziare a notare i primi effetti della bevanda già dal primo giorno, nel senso di perdita di liquidi, perché si inizia subito ad andare al bagno molto spesso.

I primi risultati a livello si vero e proprio sgonfiamento della pancia e anche progressivamente delle gambe si possono notare dopo circa un mese. Inoltre, in base alla frutta, alla verdura o alle piante aromatizzate che si deciderà di utilizzare all’interno della propria bevanda drenante, sarà possibile notare anche altri risultati sul proprio corpo.

Ad esempio, è possibile aggiungere aloe vera per una pelle più splendente e più liscia, o alcune gocce di limone per un effetto restringente dei pori. Andiamo adesso a vedere, più nel dettaglio, cinque ricette di bevande drenanti anticellulite.  Ognuna di queste sarà ricca sia di sali minerali che di vitamine e, di conseguenza, perfetta per essere preparata in ogni stagione, anche in quelle invernali.

Bevande drenanti in gravidanza

Le ricette che seguono conterranno diversi tipi di piante ed erbe naturali che potrai assumere durante l’arco di tutta la giornata. Potrai comprare ciascuno degli ingredienti sia nei supermercati biologici che in ogni erboristeria. Inoltre ricorda i tempo di conservazione di questi tipi di bevande

Una volta che le avrai preparate, dovranno essere consumate al massimo entro un giorno dalla loro preparazione, in quanto tutti gli ingredienti che avrai utilizzato sono assolutamente freschi. Iniziamo subito con la prima ricetta.

Il melone e la pesca, in quanto frutta, apportano alla tua bevanda una buona quantità sia di sali minerali che di vitamine. Tuttavia, il vero protagonista di questa acqua dimagrante è il finocchio, i quali semi hanno delle ottime proprietà sgonfianti che ti aiuteranno in questo processo di contrasto della ritenzione idrica.

Essendo il finocchio un elemento naturalmente fresco, questa bevanda è particolarmente apprezzata in estate, grazie anche alla reintegrazione sia delle vitamine che dei sali minerali forniti dalla frutta.

Quelli che seguono sono gli ingredienti necessari per la preparazione di mezzo litro di bevanda drenante: tre cucchiai da minestra di semi di finocchio, mezza pesca sbucciata e tagliata a quadratini e una fetta di melone senza buccia.

Il procedimento è molto semplice in quanto basterà riempire una caraffa d’acqua con mezzo litro di acqua e tutti gli altri ingredienti, e lasciare riposare tutta la notte. Il giorno dopo bisognerà solo filtrare con un colino o godersi la propria bevanda drenante durante tutta la giornata.

Acqua di menta, limone e betulla

La menta, proprio come il finocchio, è un elemento incredibilmente rinfrescante, reperibile praticamente ovunque in natura. In questo caso, però, la protagonista della nostra seconda bevanda è la betulla, la quale è considerata una pianta incredibilmente efficace per combattere sia la cellulite che l’intero processo di ritenzione idrica.

Questa bevanda, nel complesso, riporta tre azioni: una tonificante, una drenante e l’altra rinfrescante. Per una bevanda drenante di mezzo litro saranno sufficienti due manciate di foglie di betulla, due di menta essiccata (in foglie, chiaramente), due fette di limone ed un ciuffetto di menta fresca.

Il procedimento in questo caso è leggermente diverso in quanto necessita di una preparazione a parte, ovvero quella del te alle erbe. Bisognerà dunque mettere a bollire cinquecento ml di acqua e, una volta ad ebollizione, spegnere e versare le foglie all’interno dell’acqua. Lasciare in infusione finché l’acqua non si sarà raffreddata.

A questo punto l’acqua andrà filtrata e sarà possibile aggiungervi gli altri ingredienti. Lasciare riposare in frigo per la notte, filtrare ulteriormente e poi bere per tutto il giorno dopo.

Acqua aromatizzata ananas e ciliegio

Se sei una vera fan dei prodotti drenanti, allora sicuramente già conosci le proprietà incredibilmente efficaci, drenanti e snellenti che possiede l’ananas. Prima di spiegarti la ricetta, infatti, vogliamo sfatare un falso mito appunto sull’ananas.

Molte persone, nei paesi occidentali, perché in oriente sanno benissimo già come sfruttare al massimo le proprietà delle loro piante, quando tagliano l’ananas tendono a buttarne via il gambo. Questa è un azione assolutamente controproducente in quanto tutte le proprietà benefiche e soprattutto drenanti dell’ananas si trovano proprio nel suo gambo.

È vero, forse, specialmente se l’ananas non è abbastanza matura, la parte del gambo può risultare leggermente più dura, e di conseguenza meno gradevole da assumere. Ma è infatti proprio per questo motivo che le centrifughe e le bevande drenanti aromatizzate hanno tutto questo seguito. Perché in una centrifuga e in una bevanda drenante aromatizzata vengono utilizzate proprio tutte le parti di un frutto.

Ad ogni modo, tornando alla nostra ricetta, per la preparazione di un acqua aromatizzata e drenante a base di ananas e ciliegio sono necessarie una fetta di ananas, alcune foglie di pilosella e dei piccioli di ciliegia.

Lasciare infusionare, come nella bevanda precedente, i piccioli di ciliegio insieme alle foglie di pilosella. Quando avrai lasciato raffreddare e filtrato l’acqua, potrai aggiungerci la fettina di ananas e lasciarla riposare per circa otto ore all’interno dell’acqua. Togli infine la fetta e bevi la tua acqua aromatizzata per tutto il giorno senza aggiungere dolcificanti.

Bevanda a base di more, mirtilli e ortosifonide

Protagonista di questa nostra quarta bevanda drenante anticellulite è indiscutibilmente l’ortosinfonide, la quale viene utilizzata anche nella medicina naturale per combattere il ristagno dei liquidi.

Anche in questo caso abbiamo un accompagnamento di frutta, e nello specifico di mirtilli e more, che aiutano sia la circolazione sanguigna, sia il reintegro di sali minerali e di vitamine all’interno dell’organismo. La preparazione di questa bevanda è molto semplice in quanto richiede semplicemente l’impiego di quindici grammi circa di foglie di ortosifonide, dieci grammi di mirtilli freschi e altrettanti di more fresche.

Per il procedimento è necessario utilizzare cinquecento millilitri di acqua a temperatura ambiente e lasciare gli ingredienti riposare al sui interno per tutta a notte. Il giorno dopo sarà possibile filtrare la tua acqua drenante e berla per tutto il giorno.

In questo caso, però, vogliamo fare un appunto. I mirtilli e le more, rispetto a tutti gli altri ingredienti che abbiamo utilizzato fino ad ora, sono dei frutti molto acidi, che rilasciano un sapore molto forte, che infatti non a tutti piace.

Anche se una delle principali regole delle bevande drenanti è quella di non dolcificare mai la bevanda, in casi come questo è possibile utilizzare dei dolcificanti “light” come ad esempio lo zucchero di canna o la stevia.

Chiaramente, ricorda che non vuoi dolcificare la bevanda, ma vuoi soltanto andare a coprire il sapore eccessivamente acido dei mirtilli e delle more. Aggiungi quindi soltanto un cucchiaino di zucchero light.

Bevanda a base di kiwi, mela e cetriolo

Per questa bevanda abbiamo scelto un altro elemento naturale con ottime proprietà drenanti, ovvero il cetriolo, e lo abbiamo accompagnato con altra frutta incredibilmente ricca di vitamine, come la mela e il kiwi.

Anche in questo caso, vogliamo fare una bevanda da mezzo litro, e quindi utilizzeremo cinquecento millilitri di acqua. Gli ingredienti saranno quindi: mezzo litro di acqua, circa sei o sette fettine di cetriolo, cinque fette di mela e cinque fettine di kiwi. A piacimento puoi scegliere di inserire più mela o più kiwi, in base ai tuoi gusti personali.

Il procedimento di questa quinta ricetta è piuttosto semplice, come nelle altre dovrai semplicemente inserire tutti quanti gli ingredienti in una caraffa d’acqua e lasciare infusionare nel frigo per tutta la notte.

Il giorno dopo dovrai semplicemente filtrare tutto quanto attraverso un colino e potrai bere la tua acqua durante tutta la giornata. In questo caso, a differenza della ricetta precedente, non ci sono elementi particolarmente acidi, per questo motivo non hai alcun bisogno di inserire nessun tipo di dolcificante.

Bevande drenanti: le nostre conclusioni riguardo la preparazione

Ti abbiamo parlato, in questo articolo, delle proprietà, dei benefici e della preparazione home made delle bevande drenanti fai da te. Ti abbiamo suggerito cinque differenti tipi di ricette, ognuna con frutta, erbe aromatiche ed infusioni differenti, per soddisfare ogni palato ed ogni esigenza.

Ora che conosci le basi per preparare una bevanda drenante, oltre che provare le ricette che ti abbiamo elencato nel blog, potrai anche creare delle tue ricette personalizzate in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze. Ricorda soltanto alcune piccole regole fondamentali:

  • è sempre meglio evitare di zuccherare le tue bevande drenanti;
  • è preferibile utilizzare frutta e/o verdura sempre fresca e di stagione
  • il tempo di vita di queste bevande è massimo un giorno
  • potrai bere la tua bevanda quando vorrai nell’arco di tutta la giornata. Preferisci comunque la mattina e il primo pomeriggio per evirare di andare ripetutamente al bagno anche di notte.

Se hai trovato interessante questo articolo, torna a trovarci sul nostro blog e sui canali social.

Scopri Kilo Shape e Kilo Shape Plus, i tuoi integratori a base di ingredienti naturali per ridurre il senso di gonfiore e prevenire gli inestetismi della cellulite.

Kilo Shape – VR Services SRL P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00 €
CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto