Obesità grave: 1 vera e propria malattia

L’obesità grave è un argomento che è stato toccato a più riprese dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Proprio questo ente ci ha dato una definizione di obesità e ci ha detto che si tratta di una patologia che si caratterizza per una presenza eccessiva di grasso corporeo.

L’eccedenza di tale elemento può portare con se elle problematiche di salute anche piuttosto gravi. Ovviamente senza considerate tutti i problemi di ordine psicologico, fisico, sociale ed economico.

L’obesità è una vera e propria patologia, una delle più gravi patologie che affligge il 25% della popolazione. Solo in Italia si conta che 1 adulto su 3 è in sovrappeso, il 10% invece si può definire obeso.

L’obesità grave BMI è il valore che viene maggiormente utilizzato per comprendere la gravità della situazione in cui l’individuo versa. Il peso ideale è pari a un BMI non superiore a 25.

Per poter affermare che una persona versa in una situazione di grave obesità occorre superare il valore di 40, anche se già da 30 si parla di obesità di I grado. In ogni caso è il momento di fare chiarezza sull’obesità grave e cercare di comprendere come prevenirla e quali sono le conseguenze più gravi.

Obesità grave: le cause

Iniziamo allora cercando di comprendere quali sono gli elementi che determina uno stato grave di obesità. La prima delle cause di una situazione di questo genere è l’apporto eccessivo di calorie.

Tutti sanno bene quanto sia importante mantenere uno stile di vita che sia il più sano possibile. La dieta deve essere equilibrata e soprattutto occorre rispettare il quantitativo calorico raccomandato per ogni individuo.

Le calorie che vengon ingerite in eccesso si accumula e diventa grasso. Ed ecco che il peso inizia ad aumentare e si arriva a una situazione di obesità grave.

Ci sono poi degli alimenti che portano con se una probabilità maggiore di condurre a un indesiderato aumento del peso, in quanto ricchi di grasso e di zuccheri. In questo particolare gruppo di alimenti rientra il cibo detto spazzatura, quello dei fast food, il fritto e tutti gli alimenti ticchi di grasso.

Tra di essi non mancano i formaggi, i prodotti da forno, i cerali, le salse, le bevande zuccherine e anche quelle alcoliche. Un consumo eccessivo di alimenti di questo genere può portare a quella che appunto di definisce grave obesità.

Ad aggravare le conseguenze di un consumo di alimenti con un alto contenuto calorico è l’assenza di attività fisica, per smaltire le calorie in eccesso. Possiamo dunque affermare che l’obesità grave è provocata da una serie di elementi e non è certo un traguardo che si raggiunge casualmente.

Viene allora naturale chiedersi quale sia l’obesità grave dieta. Molti dipende dalla condizione in cui si versa.

In linea generale si raccomanda però di adottare un’alimentazione che sia ricca di frutta, verdura, cereali integrali e almeno 2 litri di acqua al giorno. Ovvio che poi altri fattori concorrono come la familiarità e non solo.

Infine non dimenticare di procedere consumando cibi che siano ricchi di fibre al fine di stimolare l’organismo.

Una vita sedentaria e la mancanza di riposo

Abbiamo fino a questo momento visto come l’alimentazione sia molto influente sulle condizioni di obesità grave. Ovviamente la sola alimentazione non può certo essere l’unica causa dell’aumento di peso.

La sedentarietà è una delle co-cause dell’obesità grave. Mettiamo il caso di un lavoro in ufficio, molte ore al computer, spostarsi solo ed esclusivamente con la macchina e mai a piedi o con la bicicletta.

Tutti questi sono esempi di come si presenta la sedenteriatà, non ci si riferisce in maniera esclusiva a non compiere nessun tipo di sport. Meno ci si muove e meno calorie vengono consumate, quindi quelle in eccesso si trasformano in adipe.

Quando si parla di attività fisica ci si riferisce non solo all’attività in palestra ma a tutto il momento che si compie. Per riuscire a smaltire le calorie può essere sufficiente una camminata a passo veloce o un giro in bicicletta, il semplice salire le scale.

L’intensità dell’attività fisica va unicamente ad influire sul grado di beneficio a breve e a lungo termine di cui l’organismo può godere. Svolgere attività fisica senza un buon riposo risulta essere impossibile.

Questo cosa vuol dire? Che nemico della perfetta forma fisica è anche la mancanza di riposo. In merito a ciò vi sono una serie di studi scientifici.

I più attendibili ci dicono che dormire meno di 5 ore al giorno può essere causa di accumulo di peso. Questo perchè la carenza di sonno può portare dei cambiamenti ormonali che portano all’aumento dell’appetito.

Mangiando di più si accumulano calorie che non si riescono a smaltire. Quando non si dorme a sufficienza si produce grelina ormone dell’appetito.

Inoltre si produce meno leptina, ormone che invece l’appetito lo sopprime. Quindi è estremamente importante dormire almeno 7 ore ogni notte e che il nostro riposo sia anche di buona qualità.

Sindrome metabolica e medicinali: cause dell’obesità grave

Gli scienziati si sono molti adoperati per capire quali siano della grave obesità le cause e tra di esse hanno rilevato non solo una dieta scorretta, ricca di fruttosio, ma anche quella che si chiama sindrome metabolica. O meglio il legame che c’è tra i due fattori.

Ci sono infatti degli studi che hanno spiegato come un consumo eccessivo di fruttosio, metta a rischio il metabolismo, soprattutto dei più giovani. Tra gli alimenti di questo tipo ricordiamo:

  • bibite;
  • bevande energetiche;
  • caramelli;
  • gelati;
  • creme al caffè;
  • salse come la maionese;
  • yogurt zuccherati;
  • succhi di frutta;
  • cibo in scatola;
  • pane;
  • barrette energetiche o ai cereali.

Tutti questi prodotti conterrebbero lo sciroppo di mais ma anche altre tipologie di additivi. Quindi il consiglio è di evitarle o comunque leggere sempre bene l’etichetta prima dell’acquisto.

Lo sciroppo di mais mette a dura prova il metabolismo e porta a un veloce aumento di peso. Ma questo non è l’unico fattore su cui gli scienziati hanno posto l’accento in merito all’obesità grave.

Infatti sembra che anche alcuni medicinali possono essere causa dell’accumulo di peso. In particolare parleremo di:

  • antipsicotici;
  • anticonvulsionanti;
  • stabilizzatori dell’umore;
  • antidepressivi.

Di contro ci sono invece dei medicinali che possono condurre alla perdita di peso. Quindi in ogni caso, nel momento in cui si procede a intraprendere una nuova cura è consigliato chiedere al dottore quali effetti potrebbe avere.

Obesità grave e complicanze

Adesso che le cause dell’obesità grave sono chiare, dovremmo soffermarci a comprendere quali potrebbero essere le complicanze. Probabilmente solo sapendo i rischi che si corrono si sarà spinti a decidere di risolvere l’obesità grave con dieta specifica.

L’aumento incontrollato di peso provoca invitabilmente delle complicanze nel corpo del soggetto. Proprio questa è la motivazione che spinge team di dottori a combattere la grave obesità con delle campagne ad hoc.

Ma quali sono i rischi portati dall’obesità grave?

  • Patologie cardiovascolari

Per quel che riguarda le patologie cardiovascolari, le più comuni sono: l’ipertensioni, arteriosclerosi, ictus, cardiomiopatie, trombosi venosa e tromboembolie polmonari. Alcuni studi hanno provato come vi sia una reale corrispondenza tra peso e insufficienza cardiaca che può portare nei casi più gravi addirittura alla morte improvvisa.

Causa di molte complicanze cardiache sono le apnee notturne di cui soffre una percentuale che va dal 40% al 70% dei soggetti affetti da obesità grave.

  • Patologie metaboliche e digestive

Classica patologia metabolica provocata dalla grave obesità sono le patologie metaboliche come il diabete, il colesterolo alto e molte altre. Altrettanto frequenti sono le patologie digestive che coinvolgono non solo lo stomaco e l’intestino ma anche il fegato.

Degli esempio sono l’ernia iatale, il reflusso  e le problematiche di digestione.

  • Patologie osteoarticolari e psicologiche

Il peso dato dagli strati di grasso va a gravare sulla struttura ossea dell’individuo. Quindi i soggetti che sono vittime di obesità possono essere vittime di: artrosi, gotta, lombalgia.

Ma c’è un aspetto che molti sottovalutano. La grave obesità può influire negativamente anche su quello che è lo stato psicologico.

I chili di troppo portano a sentirsi a disagio, non si riesce ad interagire con gli altri. Questo può portare a stati di ansia e depressione.

  • Altre patologie

Ulteriori problematiche che possono essere causate dall’obesità grave sono di origine endocrinologhe per quel che riguarda la sindrome dell’ovaio politeistico, disturbi della fertilità. Infine patologie neoplastiche come tumori all’utero, alla mammella, al colon e alla prostata.

Obesità grave BMI

Ma come si determina se una persona si trova in una situazione di obesità grave? Lo abbiamo accennato in precedenza, ma approfondiamo il discorso che è di grande interesse.

Gli studi hanno determinato quali siano le modalità per determinare se una persona è sovrappeso oppure no. Molte delle modalità tendono a calcolare il rapporto che c’è tra massa grassa e massa magra.

Per quel che riguarda l’obesità grave gli esperti sono concordi nell’affermare che l’indice che sembra essere più attendibile è il BMI. Acronimo inglese di quello che è l’Indice di Massa Corporea, il quale si ottiene dal rapporto tra il peso in kg e l’altezza in metri elevata al quadrato.

Un calcolo semplice, che ovviamente non tiene conto di un gran numero di fattori, ma sembra essere efficiente per quel che riguarda l’obesità grave. Sempre gli studi hanno determinato quelli che sono degli intervalli di valori entro cui un corpo dovrebbe rimanere per avere la certezza di essere nel proprio peso forma.

Il valore di riferimento di BMI è il 25, al di sopra si è in sovrappeso. Si parla di obesità grave BMI quando si supera il valore 40.

Si tratta di un calcolo che si potrebbe fare in piena autonomia, anche a casa, in fondo è sufficiente sapere la propria altezza e pesarsi, a si consiglia sempre di rivolgersi a un esperto. Affidarsi a dei professioni vuol dire ottenere anche un’obesità grave spesa, che aiuti a perdere peso senza dover ricorrere alla chirurgia plastica.

Per la grave obesità c’è la cura?

Ebbene sembra incredibile ma proprio gli studi provano come per la grave obesità ci sia una cura. Proprio gli specialisti sono concordi con il dire che l’obesità è una malattia e come tale dovrebbe essere trattata per ottenere dei buoni risultati.

L’intervento non può essere solo a livello fisico ma anche psicologico. Nella persona obesa vi è un vero e proprio disagio che non riguarda solo la difficoltà di approcciarsi con gli altri, ma anche il rapporto con il cibo.

Come abbiamo visto in precedenza sono diversi i fattori che possono determinare l’aumento di peso patologico. Questo è il motivo che fa in modo che nelle cliniche per la cura dell’obesità vi siano un team di specialisti che toccano materie differenti.

In ogni caso per guarire da questa condizione il primo passo è l’obesità grave dieta. Riuscire ad imparare uno stile di alimentazione che sia sano, senza rinunce ma anche senza esagerazione.

Ovviamente la sola alimentazione non può certo essere sufficiente, c’è bisogno di molto di più per rientrare nel proprio peso forma. Innanzitutto l’attività fisica e la risoluzione delle problematiche che non offrono la spinta a un rapporto sano con il cibo.

Obesità grave: riassumendo

L’obesità grave è una vera e propria malattia, questo ci sembra ormai chiaro. Come tale deve essere curata e per avere successo occorre intervenire in svariati modi.

L’unica modalità che rende semplice la lotta alla grave obesità è la prevenzione. Questa si può effettuare i maniera molto semplice agendo con la corretta alimentazione fin dalla più tenera età.

Spingendo inoltre i bambini a fare attività fisica. Solo in questa maniera si scongiurano tutte le problematiche che all’obesità grave si legano a doppio nodo.

Non è semplice, spesso si ha bisogno dell’intervento di una persona che sia competente in materia, ma questo non vuol dire che non sia possibile. Ovviamente se nonostante tutto si è caduti nel circolo della grave obesità urge un intervento immediato.

Prima di esser costretti all’intervento, è bene condurre una dieta sana ed equilibrata con una netta diminuzione delle calorie ingerite. Introdurre inoltre dei programmi di allenamento che possano permettere di bruciare le calorie in eccesso ed inoltre modellare il corpo ed ottenere un aspetto sano.

Con questo ti salutiamo e ti raccomandiamo di continuare a seguirci sul nostro blog e anche sui nostri canali social.

Kilo Shape, il tuo integratore a base di ingredienti naturali quali il The verde, Ginseng e Guaranà per ridurre il senso di stanchezza e gonfiore!